Street Art Bologna: una sorpresa per appassionati e pedoni distratti

Alla scoperta della grotta Is Zuddas
14 dicembre 2015
4 idee insolite e originali per viaggiare nel Sulcis d’inverno
3 gennaio 2016

Street Art Bologna: una sorpresa per appassionati e pedoni distratti

Qualche giorno fa in autobus mi sono trovata ad ascoltare per caso i discorsi di due studentesse fuori sede, parlavano di Bologna. Dai loro discorsi sono riuscita a stilare una lista di stereotipi sulla città, niente male. Mentre scrivevo, la mente vagava e mi è venuta in mente una delle caratteristiche di Bologna che più amo ma raramente salta fuori nei discorsi: la sua forza creativa. Bologna non è solo una città che ispira, Bologna stimola.

Basta pensare alla sua vivacità artistica e culturale, nonostante le dimensioni ridotte, si riescono a scoprire delle novità ogni mese: progetti, nuovi locali, idee imprenditoriali o eventi artistici.

Un aspetto artistico da non sottovalutare, che si sta sviluppando abbastanza rapidamente, è la street art. I murales sono disseminati in vari angoli di Bologna, incastonati tra il vecchio e il nuovo. Le opere, quadri imponenti, decorano zone popolari e quartieri anonimi, diventando mostre a cielo aperto che sorprendono continuamente appassionati e pedoni distratti. I muri bianchi sono diventati tele giganti e custodi del pensiero di artisti italiani e stranieri. Sui muri capeggiano messaggi, espressione talentuosa di artisti che usando vernici, bastoni o stencil.

Per ammirare le ultime opere ho scelto un pomeriggio d’inverno poco prima di Natale, per avere la possibilità di godermi la street art di Bologna, “in solitudine”, mentre il centro pullula di gente intenta a scegliere i regali da mettere sotto l’albero. Ogni anno vengono dipinti nuovi murales, in occasione di festival ed iniziative che coinvolgono artisti conosciuti a livello internazionale.

Tra i murales di Bologna, si trovano opere di famosi artisti di strada che hanno lavorato a Berlino, Lisbona, Roma, New York e in altre parti del mondo: se anche tu come me ami la street art conoscerai Blu, Eron, Ericailcane, Cuoghi Corsello, Alice Pasquini, Sten e Lex.

Per ammirare le opere puoi scegliere di muoverti in bici o in autobus, ma se decidi di muoverti a piedi è meglio dividere le zone perchè le opere si trovano dislocate in vari quartieri della città talvolta lontani tra loro. Se invece ti capitasse di venire in città senza aver avuto il tempo di programmare il tour o se non hai trovato le informazioni necessarie sulle opere, contattami su Plansify, sarò felice di aiutarti.

Per avere un’idea delle opere che ho visto, dai un’occhiata a queste foto.

 

 

 

About Martina Uras

Freelance Social Media Consultant e Blogger | Host at homefortraveller.it *Made in Sardinia-Bologna Based-World Citizen*

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *